Sab. Lug 13th, 2024

Anche la bonifica dell’asilo “il bosco incantato” è stata affidata oggi con una determina, ad una ditta esterna, la LCR Srl di Partinico, insieme a quelle di un altro immobile comunale e dell’area del mercatino, per una spesa di 22 mila euro, poco meno del premio ricevuto come comune virtuoso.

La motivazione per cui si affida ad una società esterna un servizio per cui abbiamo una “signora” azienda in house è nelle pieghe della determina: AMB non ha provveduto a quanto richiesto.

Così molto semplicemente AMB non ripulisce la discarica a cielo aperto che è diventata la zona del mercatino che funge da autoparco e di cui, proprio da questo sito avevamo denunciato lo stato di abbandono e di degrado.

Altro intervento contenuto nell’appalto delle aree ed immobili da bonificare è quello dell’asilo nido “il bosco incanto” non ancora riaperto per via dei lavori non ultimati, ma anche per un ritardo nell’espletamento delle procedure di gara.

Insieme a quelli di “Teneri Cuccioli”, nonostante siano state pubblicate le graduatorie degli aventi diritto, i servizi in favore delle famiglie non vengono ancora erogati.
La piccola pecca di AMB (se di pecca si tratta), che svolge comunque un lavoro encomiabile, con elogi a partire dal presidente fino allo scopino di quartiere, ci induce ad una riflessione che riguarda il bilancio comunale. Come ben evidenziato dalla determina odierna, il Comune di Bagheria a tutt’oggi manca del bilancio previsionale 2023/2025 e non potrebbe impegnare alcuna somma.

Ma si imputa a questi interventi un carattere di urgenza pretestuoso per consentire il prelievo dei fondi.

Probabilmente per mascherare una difficoltà della società in house, ed intervenire su due momenti che da queste pagine virtuali abbiamo denunciato, si andrebbe in derogaqq per accedere a denari che al momento sarebbero inutilizzabili a causa di una ulteriore inadempienza di questa amministrazione: non essersi ancora dotati del bilancio previsionale, approvato in giunta solo ieri sotto gli occhi del commissario ad acta, e da sottoporre al voto del consiglio comunale. Le vicende di Bagheria con un comune che annaspa si fanno sempre più interessanti.

Resta sempre aggiornato con noi:

https://t.me/linchiestadibagheria

Di Ignazio Soresi

Classe 1969. Si forma dai gesuiti a Palermo. Studia Economia e Commercio, Scienze Politiche, Scienze Biologiche ed in età matura, Beni Culturali ad indirizzo Storico/archeologico. Opera in ambito turistico. Ha collaborato con diverse testate.

2 pensiero su “Bagheria: appalto esterno per bonificare alcune aree. AMB non ci arriva? E i soldi?”
  1. Buongiorno,quella della area del mercatino, quest’ anno lo segnalato più volte prima e dopo l’incendio.Lo fatto con foto e suggerimenti sull’app Municipium.Ma non c’è più sordi di chi non vuol sentire.

  2. […] Chi deve rimuovere quei rifiuti? Toccherà alla stesa azienda a cui è stato affidata la bonifica dell’autoparco al mercatino e l’asilo “il bosco incantato” con un appalto da 22 mila euro perché AMB non è riuscita a farlo? La stessa AMB dello sbarco in Normandia? La stessa AMB della rivoluzione francese? La stessa AMB che ha vinto i mondiali dell’82? La stessa AMB che ha sconfitto gli alieni ne “La guerra dei mondi”? Ebbene sì, proprio quella!!! Non ha effettuato le bonifiche, nonostante la richiesta esplicita dell’amministrazione comunale, e si è dovuto ricorrere ad una ditta esterna, come potete leggere qui. […]

I commenti sono chiusi.