Sab. Lug 13th, 2024

Gli obiettivi che il tempo allontana, diventano sempre più motivo di orgoglio quando si raggiunge il risultato. Lo apprezzi senza fronzoli e lo apprezzi in toto. Un ricordo del nostro Professore Russo.

Mi sono iscritto all’Università di Napoli nel luglio del 1980, quando avevo 54 anni di età e 20 anni di servizio di ruolo nelle scuole elementari di Napoli.
Sono pervenuto alla laurea nell’ottobre del 1990. Ho impiegato 10 anni perché dopo 3 ho rallentato le operazioni. Dopo 6 anni nei quali avero deciso di abbandonare gli studi, e mancavano soltanto tre esami, i miei figli hanno insistito, si misiru a camurria perché riprendessi gli studi. Così, fatti i tre esami, nel 1990, come già detto, è arrivata la laurea. Purtroppo non ho provato la soddisfazione di avere sulla testa la corona di foglie di alloro.
Vi è stata dopo qualche giorno, soltanto una riunione tra amici per il taglio di una torta. D’altra parte la laurea non mi serviva per trovare lavoro che avevo già, non mi serviva per mutare il mio sistema di vita. Ho usato il pezzo di carta come pretesto solo per studiare una materia (la Sociologia) che mi interessava.
Con questa laurea ho preso parte a un corso presso una scuola media come operatore socio-psico-pedagogico che ha suscitato in me tanto interesse. E null’altro. Già il fatto di avere avuto la possibilità di studiare ancora mi ha dato tanta soddisfazione.

Resta sempre aggiornato con noi. Scegli tu come:

https://whatsapp.com/channel/0029VaG4bJT89inrTrPmgE3P

https://t.me/linchiestadibagheria

Di Antonino Russo

Bagherese del ‘36, nel 1959 si trasferisce a Napoli per insegnare in una “elementare” nel popolare e pittoresco rione Vergini - Sanità. Si lascia coinvolgere dai fermenti culturali di Bagheria, dandosi proficuamente alla poesia, ma anche alla saggistica e alla narrativa. Collabora con numerose testate, è sociologo dal 1990.