Sab. Lug 13th, 2024

Un altro racconto del Professore Antonino Russo, ci riporta alla usanza delle gite fuori porta con le associazioni, sopratutto con quelle parrocchiane. Si leggano per quelle che sono: tratti di decenni andati portatori di quel gusto che godeva di cose semplici anche nel modo di fare arguta ironia.

Nell’ambito delle attività svolte dall’Associazione Cattolica San Giovanni Bosco di Bagheria, erano previste anche alcune gite. Una, in un certo anno, si è svolta a Selinunte. Alla partenza il pulman era pieno di giovani e meno giovani, tutti regolarmente iscritti all’Associazione Cattolica San Giovanni Bosco presso la chiesa Madrice, sotto la guida di Don Armando Trigona.
Quando siamo giunti nella zona dei templi, una signora ha esclamato: ficimu tutta sta strata pi viriri sti quattru balatuna?!

L’amico Battista,per il lungo tempo trascorso seduto, certe sue cose se le sentiva a matapuollo. Ad un tratto ha esclamato: cu avi na mafaidda?!?
ritenendo di poterci farcire un panino per quanto fossero appiattite.
Una signora dalla prima fila si è affrettata a dire: io, io!
Battista ha dovuto prendere il panino che gli aveva ha offerto la signora. Non sappiamo cosa Battista volesse mettere in mezzo allo stesso.
Dopo avere effettuato la visita ai monumenti, con le spiegazioni di padre Armando, le signore hanno aperte le bisacce e hanno tirato fuori l’occorrente per la merenda. Le signore hanno confessato che attendevano questo momento che consideravano centrale nella economia della gita. La sera abbiamo fatto ritorno a Bagheria. Le signore hanno detto: la prossima volta la località la scegliamo noi!

Resta sempre aggiornato con noi. Scegli tu come:

https://whatsapp.com/channel/0029VaG4bJT89inrTrPmgE3P

Di Antonino Russo

Bagherese del ‘36, nel 1959 si trasferisce a Napoli per insegnare in una “elementare” nel popolare e pittoresco rione Vergini - Sanità. Si lascia coinvolgere dai fermenti culturali di Bagheria, dandosi proficuamente alla poesia, ma anche alla saggistica e alla narrativa. Collabora con numerose testate, è sociologo dal 1990.