Sab. Lug 13th, 2024

L’atteggiamento di tolleranza nei confronti della cattiva gestione dei luoghi di incontro dei giovani torna nella zona del presidio sanitario.

Sono le 23:30 di venerdì 21 aprile e se qualcuno adesso dovesse raggiungere il pronto soccorso avrebbe veramente serissimi problemi, nonostante si siano avvisate le forze dell’ordine, di una festa non sappiamo se autorizzata con musica al pub Mareschi che sta attirando ragazzini giovanissimi con in mano birra ed altro.
È un problema di ordine pubblico, in una zona in cui insiste un presidio sanitario che in questo momento non è raggiungibile in alcun modo.

Ecco come sono costretti a raggiungere il PTE gli utenti.

L’intervento di due pattuglie dei carabinieri non sembra al momento avere calmato gli animi, qualche testa più calda è addirittura andata al muso contro muso. Le due pattuglie hanno proceduto a qualche identificazione, ed una è rimasta a presidiare l’ingresso del pronto soccorso. Intanto la speranza è che qualche genitore riconosca I propri figli e si cominci a porre qualche dubbio, sopratutto quelli che ad occhio sembravano propio minorenni, ed erano numerosissimi tra i presenti.

Foto concesse dai residenti
Al secondo giro hanno salutato: “Ignazio Soresi sei un figghiu ri suca minchia”

Questo è il risultato di 4 anni di politica soggetta a logiche clientelari e spartitorie, dove l’unico interesse sono stati i grossi finanziamenti e la sopravvivenza elettorale,mentre le politiche sociali, quelle di inclusione e quelle giovanili sono state assolutamente assenti.

#bravofilippocomplimenti #bagherianonecomunepertutti

Apri gli occhi insieme a noi. Rimani sempre aggiornato:

Di Ignazio Soresi

Classe 1969. Si forma dai gesuiti a Palermo. Studia Economia e Commercio, Scienze Politiche, Scienze Biologiche ed in età matura, Beni Culturali ad indirizzo Storico/archeologico. Opera in ambito turistico. Ha collaborato con diverse testate.