Sab. Lug 13th, 2024

Non ci sono operai al lavoro ma troviamo rifiuti abbandonati e resti di roghi recenti. Una realtà che pare tanto (tanto tanto) lontana da essere sfruttabile anche solo per mera propaganda.

Poche righe e molte immagini. L’area artigianale che oggi nella narrazione diventa l’occasione della svolta bagherese si risolve nell’ennesima discarica, senza operai al lavoro coi resti di roghi con evidenti rifiuti speciali (quelli che i cittadini segnalano e denunciano da mesi). Proprio nell’area in cui è vietato l’accesso per i presunti lavori, troviamo un cumulo di frigoriferi abbandonati, e una persona che notata la nostra presenza si allontana frettolosamente da quel cumulo, dando la netta impressione che fosse prossimo a dargli fuoco. Rifiuti ingombranti che erano assolutamente “freschi, freschi” come si può bene vedere dalla foto. Tutto questo in un’area di un cantiere comunale che non dovrebbe essere completamente incustodita. Ma che succede a Bagheria???

Le ultime due immagini si riferiscono a via Dolceimpoverile, dove abbiamo individuato resti di altri roghi, e discariche abusive lungo tutto l’asse.

Questa è la famosa area artigianale… coi vostri occhi!

Resta sempre aggiornato con noi:

https://t.me/linchiestadibagheria

Di Ignazio Soresi

Classe 1969. Si forma dai gesuiti a Palermo. Studia Economia e Commercio, Scienze Politiche, Scienze Biologiche ed in età matura, Beni Culturali ad indirizzo Storico/archeologico. Opera in ambito turistico. Ha collaborato con diverse testate.