Sab. Lug 13th, 2024

Quello che i suPino non dicono. Il Commissario regionale ad acta Angelo Sajeva ha approvato oggi il resoconto 2022 con un disavanzo preoccupante.

Tre aspetti devono fare gridare allo scandalo ogni singolo cittadino di Bagheria, il primo riguarda il fatto che sia dovuto intervenire il commissario regionale per approvare il consuntivo del 2022 scaduto ad aprile 2023 a riprova che questo comune è stato gestito male e che non esiste maggioranza in consiglio che possa garantire più nulla. In che modo si possa arrivare così a fine sindacatura è un mistero.

Questa considerazione apre le porta alla seconda: come si può INNEGGIARE e GIOIRE dalle pagine social dell’amministrazione perché è dovuto intervenire il Commissario ad acta della regione, fatto che indica il fallimento totale di questo governo? C’è un problema di mistificazione della realtà, c’è un problema di comunicazione volutamente imprecisa, con la quale si mischiano le carte e si bluffa pesantemente.

Il che ci conduce alla terza considerazione di natura economica. Raccontare che il bilancio di esercizio rispetto all’anno scorso é in attivo di circa 1 milione e 800 mila euro, è un informazione parziale ed in qualche modo pretestuosa. Significa nella realtà che abbiamo pochissimi debiti in meno, NON SOLDI IN PIÙ!!! CON UN PASSIVO ODIERNO CHE È, COMUNQUE, DI 18 MILIONI E 800 MILA EURO!!! Sarà interessante verificare poi i conti del 2023 considerando che è l’anno della campagna elettorale a spese dei contribuenti. La follia in un paese che ha emergenze importanti anche sociali, legate alla disoccupazione e alla paralisi economica, è che 1 milione e 700 mila euro di questi debiti in meno saranno usati per gli espropri nell’area artigianale…. Ma a chi serve?!? La lungimiranza, le priorità. I restanti 100 milioni scarsi come potranno essere utilizzati senza il bilancio previsionale?
Abbiamo quasi 19 milioni di debiti e non abbiamo governo tanto che il consuntivo di bilancio lo approva un commissario… E SONO FELICI!!!

“…Esprimo felicitazioni per l’approvazione da parte del commissario… …Gestione oculata delle finanze pubbliche… …ci permette di continuare a lavorare…
…ringraziamo gli uffici finanziari per il lavoro eseguito…” chiunque si può rendere conto della realtà.

Resta sempre aggiornato con noi:

https://t.me/linchiestadibagheria

Di Ignazio Soresi

Classe 1969. Si forma dai gesuiti a Palermo. Studia Economia e Commercio, Scienze Politiche, Scienze Biologiche ed in età matura, Beni Culturali ad indirizzo Storico/archeologico. Opera in ambito turistico. Ha collaborato con diverse testate.